reel

ANIMAZIONE

TRADIZIONALE, VETTORIALE, PASSO UNO, CUTOUT, ANIMAZIONE FLASH, STOP MOTION, TECNICA MISTA, GRAFICA ANIMATA, ANIMAZIONE LOGHI

Un secondo equivale a 25 immagini, il susseguirsi dei frame nella linea temporale crea il movimento. L’anima dell’azione può manifestarsi in varie forme. Ogni aspetto può essere mosso e posto in relazione con gli altri in diversi modi. Al processo dell’animazione si arriva attraverso vari step. Dopo lo storyboard si passa al videoboard detto anche animatic per decidere tempistiche e spazi, pose chiave e timing. In questa fase si ha un’idea d’insieme del video animato e si tiene in considerazione il software adeguato per la resa voluta. Una volta stabiliti i layout nei quali vi è la suddivisione tra sfondo, oggetti, props, personaggi, effetti, si passa all’animazione vera e propria dove tutto viene ricongiunto in un unico piano. Lo studio del movimento si basa su archi, linee, ritmo, rimbalzi, forme, bilanciamenti, anticipi e ritardi. Sono passi fondamentali che caratterizzano il gusto dell’animazione stessa e la riuscita di un buon movimento. Infine le intercalazioni tra le diverse pose chiave dei personaggi e degli oggetti uniti ai movimenti di macchina andranno a determinare e concludere l’animazione del video.